Tutti quanti sanno che..

Tutti quanti sanno che a me piace pasta!

Tutti quanti sanno che a me piace pasta!

Chi non ha mai sentito Pasta con Tonno (SWAG Cibo)?

Bello Figo Gu (ex Gucci Boy) è senza ombra di dubbio il migliore interprete del lol-rap italiano, in barba a Miguel Serse (ridicolo e di gran lunga meno creativo), Truce Baldazzi (patetico) e Manuto (gran flow ma ha mollato troppo presto).

In questo giovane rapper (?) di Parma troviamo un giusto connubio di ironia, intelligenza (fingere di esserci) e voglia di giocare. I temi che tratta sono la popolarità (Silvio Berlusconi, Raoul Bova, Matteo Renzi), le donne (argomento ricorrente nei suoi testi, a cui si riferisce con l’epiteto “le mie fighe”) e gli oggetti di culto della società consumistica (iPhone 6 PlusUso Google Chrome, Cio la Macchina).

E’ facile definire Gucci Boy come lo specchio della società attuale, ma io direi che è soprattutto figlio dello stato odierno della qualità media delle uscite discografiche. Non credo che un personaggio del genere avrebbe mai venduto molti dischi 20 anni fa, e comuque lui non è minimamente interessato alla pubblicazione di un CD. Il suo maggior successo (Pasta con Tonnoh) ha avuto 4 milioni di visualizzazioni, ma chi mai comprerebbe un suo disco?

Non è forse la gratuità con cui è possibile fruire della musica oggi che abbassa di gran lunga le nostre pretese di ascolto fino a rendere quest’ultimo puro intrattenimento hinc et nunc? Il vero problema è che la musica senza un domani al giorno d’oggi purtroppo non si trova solamente nel circuito mainstream, per definizione votato a logiche di business bisognose di costruire stagionalmente prodotti sempre nuovi e destinati a scomparire (i prodotti dei talent). Oggi pure l’hip-hop si è svenduto alla charts, per non parlare dei fenomeni indie più seguiti dai giovanissimi hipster (I Cani, Lo Stato Sociale ..  chi se li ricorderà più tra qualche anno quando il risvoltino passerà di moda?).

Io spezzo una lancia a favore di Bello Figo Gu perché a mio avviso ha capito esattamente cosa serve per sfondare e lo ha realizzato: produzione inesistente, buon utilizzo di YouTube ma soprattutto ironia, demenza e shock. La sua arte è quella di essersi impadronito dei meccanismi utili ad ottenere visualizzazioni, e li utilizza per schernire il sistema. Da non sottovalutare inoltre l’alta frequenza con cui pubblica canzoni su YouTube, ottenuta minimizzando i tempi di realizzo dei brani (utilizzo di basi altrui e registrazione lo-fi della voce, la quale distorce in modo stridulo, fastidioso e provocatorio). Grazie al rumore che Bello Figo sa creare attorno a sé riesce ad ottenere ottimi cachet per ospitate in discoteca; non deve pagare agenzie di booking, etichette o altro in quanto si gestisce totalmente in autonomia.

In giro c’è pure musica buona al giorno d’oggi ma oggi pomeriggio mi andava di inveire contro qualcuno e di esaltare l’idiozia umana.

 

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Crea un sito o un blog gratuitamente presso WordPress.com.

Su ↑

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: